Java download: come scaricare e installare su Home windows, Linux e MacOS

  • CommentaScrivi un commento
  • Discussion boardDiscuti sul discussion board
  • PrecedenteImportare i preferiti di Firefox in Chrome, Edge e Safari
  • SuccessivoERR_SSL_PROTOCOL_ERROR: cos’è e come si risolve in Google Chrome

Java è un linguaggio di programmazione multipiattaforma che ha, come story, il vantaggio di essere indipendente dall’ambiente {hardware} in quanto in grado di “girare” tanto su Home windows quanto su Linux o Mac. Tanto su Desktop quanto su cellular.

Il codice Java non è immediatamente eseguibile, infatti perché ciò sia possibile è necessario superare l. a. fase di compilazione in bytecode che consente di generare un’astrazione tra linguaggio macchina e linguaggio di programmazione. L’output così ottenuto può essere interpretato attraverso una macchia virtuale Java (Java Digital Gadget o JVM) anch’essa compatibile con tutti i sistemi operativi più utilizzati e integrata nella piattaforma Java.

Tali caratteristiche permettono di sviluppare tool in line with Home windows, Linux, MacOS o Android seguendo il concetto riassunto tramite l’acronimo WORA(dall’Inglese write as soon as, run anyplace, letteralmente “scrivi una volta sola ed esegui ovunque”). In line with poter essere eseguite le applicazioni Java necessitano però di un ambiente Java installabile in modo differente a seconda della piattaforma di riferimento. Scaricando il tool Java si ha a disposizione il JRE (Java Runtime Surroundings) che è composto dalla Java Digital Gadget, dalle classi core di Java e dalle librerie a supporto del linguaggio.

Nello specifico JRE è l. a. componente di runtime del tool Java, quella indispensabile in line with l’esecuzione di Java anche tramite un browser in line with l. a. navigazione Internet. A tal proposito è bene tenere conto del fatto che da qualche anno Java è proprietà di Oracle l. a. quale a partire dall’aprile del 2021 ne ha modificato l. a. licenza d’uso. A differenza di quanto accadeva in passato è sì ancora consentito l’utilizzo e lo sviluppo di progetti personali senza alcun costo, mentre altre finalità potrebbero essere soggette al riconoscimento di alcuni diritti.

Continua dopo l. a. pubblicità…

In line with maggiori chiarimenti è bene fare riferimento alle Oracle Java SE Licensing FAQ, chi invece dovesse essere alla ricerca di un’alternativa completamente Open Supply può scaricare OpenJDK che viene distribuito sotto licenza GPL, è comunque curato da Oracle e sarà il riferimento di questo articolo in line with Linux e Mac.

Indice

[ nascondi ]

Installazione di Java in Home windows

In line with installare Java in un sistema Home windows, e nello specifico dell’esempio che seguirà in Home windows 10, è necessario scaricare l’apposito bundle completamente gratuito dal sito ufficiale del progetto.

In line with Home windows esistono numerous tipologie di bundle in line with l’installazione, l. a. più veloce da scaricare è chiamata “Home windows in Linea” e pesa meno di 2 MB, essa consiste in un eseguibile che, una volta terminato il download, provvede a prelevare da Web tutte le componenti necessarie in line with poi inizializzare una procedura di setup del tutto simile a quella della versione “Home windows non in linea”. Quest’ultima permette di scaricare da subito tutte le componenti indispensabili in line with l’installazione di Java ed è disponibile in 2 varianti: in line with architetture e 32 bit e in line with architetture a 64 bit. Se si possiede un terminale relativamente recente sicuramente l. a. scelta deve andare sulla free up in line with 64 bit.

Los angeles procedura descritta di seguito si basa sulla versione “Home windows non in linea” in line with 64 bit e inizia come in line with molte altre applicazioni con un doppio click on sull’eseguibile scaricato. Si apre così una schermata contenente i termini di licenza aggiornati all’ultima free up.

(*10*)

Di default l’installer crea una cartella denominata “Java” in cui salvare tutti i report dell’ambiente Java, se si desidera utilizzare una posizione diversa è necessario selezionare l. a. casella “Modifica cartella di destinazione” prima di cliccare su “Installa”.

Dopo aver cliccato di “Installa”, ed eventualmente dopo aver modificato l. a. cartella di destinazione, si può procedere tramite il pulsante “Avanti >” e l’installazione prosegue autonomamente.

A questo punto l’installer verifica l. a. presenza di versioni out of date di Java potenzialmente presenti all’interno del sistema e, quando le rileva, ne richiede l. a. disinstallazione (comunque opzionale) in modo da ospitare l. a. nuova versione di Java in un ambiente pulito.

In line with confermare l. a. disinstallazione è sufficiente cliccare su “Disinstalla >” e attende l. a. schermata di conferma in line with poi procedere cliccando nuovamente su “Avanti”.

Superato anche questo passaggio l’installazione viene completata, in line with garantire il massimo livello di sicurezza possibile il sistema provvederà a segnalare tempestivamente l. a. disponibilità di nuovi aggiornamenti in line with Java.

In line with avere una conferma del buon esito dell’installazione è possibile digitare l. a. key phrase “Java” nel modulo di ricerca di Home windows. Tra le voci disponibili vi sarà sicuramente “Configura Java” e cliccando su di essa si accede advert una schermata di configurazione (“Pannello di controllo Java”) nel quale è presente il pulsante “Informazioni su..” grazie al quale visualizzare le informazioni sulla versione corrente di Java.

Installazione di Java su Linux

Los angeles procedura in line with l’installazione di Java in ambiente Linux varia a seconda della distribuzione di riferimento, nel caso dell’esempio che seguirà verrà proposta l’installazione in Ubuntu i cui passaggi potranno essere replicati anche su Debian e tutte le derivate della “distribuzione universale”. Nello specifico verrà descritta l’installazione da linea di comando, valida anche in line with chi opera su Ubuntu Server o altro sistema operativo Linux derivato da Ubuntu e privo di interfaccia grafica.

Una volta aperto il Terminale l. a. prima operazione da eseguire è quella relativa all’aggiornamento dell’indice dei bundle che può essere effettuata tramite l’istruzione:

$ sudo apt replace

Fatto questo si deve controllare l. a. versione di Java eventualmente già presente nel sistema digitando il comando:

$ java -version

Nel caso in cui Java non dovesse essere stato installato in precedenza il Terminale provvederà a comunicarlo, consigliando quali free up di Java possono essere installate:

Los angeles scelta più immediata è quella di installare il bundle JRE (Java Runtime Surroundings) che consente appunto di eseguire le applicazioni Java a runtime. Il comando da lanciare è quindi il seguente:

$ sudo apt set up default-jre

a cui il sistema risponderà ricercando ed elencando tutte le dipendenze necessarie all’installazione nonché lo spazio che verrà occupato una volta completata l. a. procedura. In line with confermare e completare l’operazione l’unico intervento richiesto è quello di cliccare su “Y”.

Dopo aver terminato anche questo passaggio è possibile verificare nuovamente l. a. versione corrente di Java digitando in line with l. a. seconda volta l’istruzione:

$ java –edition

e ottenendo in output i dettagli riguardanti il JRE ora presente nel sistema.

(*2*)

Nel caso in cui si stia installando Java in line with esigenze legate allo sviluppo si potrà optare in line with l’integrazione del JDK (Java Construction Equipment) in aggiunta a JRE lanciando il comando:

$ sudo apt set up default-jdk

In line with verificare l. a. buona riuscita della procedura è poi sufficiente utilizzare il comando:

$ javac –edition

dove javac è il compilatore Java incluso nel JDK.

Installazione di Java su MacOS

Esistono numerous modalità in line with l’installazione di Java su MacOS ma in questa trattazione continueremo advert utilizzare l. a. linea di comando sfruttando il bundle supervisor Homebrew che, se non presente nel sistema, può essere installato tramite terminale con l’istruzione:

% /bin/bash -c "$(curl -fsSL https://uncooked.githubusercontent.com/Homebrew/set up/HEAD/set up.sh)"

Così come in line with Linux, prima di affrontare l’installazione anche sulla piattaforma di Apple può essere utile controllare l’eventuale presenza di Java nel sistema tramite il comando:

% brew seek java

Se Java viene indicato tra i bundle già disponibili se ne può verificare l. a. versione digitando:

% brew information java

Nel caso in cui l. a. versione presente sia datata o Java non sia stato installato in precedenza si può procedere alla sua integrazione lanciando l’istruzione:

% brew set up java

L’installazione fa in modo che le listing e i report dell’OpenJDK vengano allocati sul percorso “/usr/native/Cellar/openjdk/” e genera un hyperlink simbolico verso “/usr/native/decide/openjdk”. In line with fare in modo il bundle sia reperibile all’interno del sistema ed esegua le applicazioni Java è però necessario creare un nuovo hyperlink simbolico verso il percorso “/Library/Java/JavaVirtualMachines/”, in line with some distance questo l’istruzione da utilizzare è:

% sudo ln -sfn /usr/native/decide/openjdk/libexec/openjdk.jdk /Library/Java/JavaVirtualMachines/openjdk.jdk

Una volta terminata anche questa operazione non rimane altro che verificare l. a. free up corrente dell’OpenJDK con il comando:

% java -version

Conclusioni

In questa guida abiamo visto come effettuare l’installazione di Java sulle differenti piattaforme su cui può essere utilizzato. E’ appena il caso di sottolineare che l’effettiva procedura di installazione potrebbe variare leggermente in base alle differenti versioni del programma.