Recensione Motorola Moto G100, il Moto G più potente e ambizioso di sempre

Protagonista della (*11*)recensione(*10*) di oggi è l’ultimo arrivato della famiglia Moto G, (*11*)Motorola Moto G100,(*10*) dotato di una scheda tecnica di tutto rispetto. Come si comporta nell’utilizzo quotidiano? Andiamo a scoprirlo!

Confezione(*15*)

Los angeles confezione di vendita di (*11*)Motorola Moto G100(*10*) è veramente completa: oltre allo smartphone e alla manualistica troviamo l’alimentatore da (*11*)20W,(*10*) il cavo USB-A/USB-C, los angeles spilla in keeping with estrarre il carrellino porta-SIM, un buon paio di (*11*)auricolari (*10*)cablati semi in-ear, una (*11*)quilt(*10*) protettiva trasparente, il (*11*)cavo(*10*) in keeping with collegare lo smartphone alla TV tramite los angeles funzione (*11*)Able For(*10*) e una prolunga HDMI. Insomma, c’è veramente di tutto in keeping with sfruttare al meglio il nostro nuovo dispositivo.

(*1*)

Costruzione e design(*15*)

(*11*)Moto G100(*10*) è uno smartphone di dimensioni importanti:(*11*) 168.38 x 73.97 x 9.69mm(*10*), in keeping with un peso complessivo di (*11*)207g.(*10*) Sicuramente il passaggio da un dispositivo più sottile e leggero si nota, ma ci si abitua piuttosto in fretta. Promossa los angeles scelta dei (*11*)21:9(*10*) come rapporto d’aspetto, che annullano l’effetto “padellone” che avrebbe potuto restituire il show da 6.7”. Complessivamente lo smartphone si tiene bene in mano, visto il peso ben distribuito lungo tutta los angeles scocca. Il (*11*)lato destro(*10*) dello smartphone ospita il bilanciere del quantity ed il tasto di sblocco/accensione, che integra un lettore di impronte digitali estremamente preciso e rapido nello sblocco del dispositivo. Sulla (*11*)sinistra,(*10*) oltre al vano porta-SIM, in grado di ospitare due nano-SIM o una nano SIM e una scheda Micro SD, troviamo un tasto in keeping with richiamare rapidamente l’assistente Google, solido e collocato in modo da evitare pressioni accidentali durante l’uso dello smartphone. Spoglio il (*11*)lato superiore(*10*) (eccezion fatta in keeping with los angeles presenza di un primo microfono), mentre quello (*11*)inferiore(*10*) ospita, da sinistra verso destra, l’ingresso in keeping with il jack da 3.5mm, l’ingresso USB-C, un secondo microfono e lo speaker, che raggiunge un quantity piuttosto elevato ed un suono generalmente pulito.

Le (*11*)cornici(*10*) in alluminio danno un tocco “top class” e trasmettono un’concept di solidità; los angeles again quilt è invece in plastica, con colori cangianti e bei giochi di luce: los angeles versione che ho ricevuto è los angeles (*11*)Iridescent Ocean,(*10*) capace di spaziare dal celeste al viola profondo a seconda di come viene raggiunto dalla luce. Le 4 fotocamere posteriori sono alloggiare in un modulo quadrato, mentre poco più sotto, in posizione centrale, troviamo il brand della casa alata.

Show(*15*)

Il show è un (*11*)LCD(*10*) da (*11*)6.7″(*10*) con risoluzione (*11*)FHD+,(*10*) refresh charge pari a (*11*)90Hz(*10*) e supporto advert (*11*)HDR10.(*10*) In questa fascia di prezzo ci si potrebbe aspettare un AMOLED, ma il pannello di Moto G100 si difende davvero bene: i colori sono ben tarati e, grazie all’apposita impostazione attiva di default, particolarmente vividi e gradevoli alla vista. Los angeles luminosità massima non è elevatissima (*11*)(560 nits),(*10*) ma los angeles leggibilità sotto los angeles luce del sole è comunque sufficiente. Da appuntare soltanto l’ingiallimento dei bianchi guardando lo schermo molto di taglio e i leggeri aloni intorno ai fori della fotocamera, tipici dei pannelli IPS e a cui dopo alcune ore di utilizzo si fa sempre meno caso.

Il refresh charge a (*11*)90Hz(*10*) dona alle animazioni una grande (*11*)fluidità(*10*) e rende il gaming molto piacevole. È possibile lasciare che il telefono scelga da solo, in base allo state of affairs, los angeles frequenza di aggiornamento migliore in keeping with risparmiare batteria, ma si possono anche impostare i 90Hz fissi.

{Hardware} e prestazioni(*15*)

(*11*)Moto G100(*10*) è dotato di una scheda tecnica di tutto rispetto: il processore, uno (*11*)Snapdragon 870,(*10*) è tra il meglio in circolazione, secondo soltanto alla versione 888; los angeles RAM è una LP(*11*)D(*10*)DR5 da (*11*)8GB,(*10*) mentre los angeles memoria interna da 128GB (espandibile tramite MicroSD fino a 1TB) è (*11*)UFS 3.1.(*10*)

I (*11*)benchmark(*10*) si sa, sono puramente indicativi, ma Moto G100 raggiunge risultati veramente degni di nota, sfiorando i 617.000 punti su AnTuTu: si piazza sopra a best di gamma dell’anno scorso come Xiaomi Mi 10, Galaxy S20+ e OnePlus 8 Professional, ma fa anche meglio di Galaxy S21, piazzandosi poco sotto ROG Telephone 3 e Galaxy S21 Extremely con processore Exynos (che si fermano, rispettivamente, a 630.089 e 638.272).

(*2*)

L’uso quotidiano è (*11*)fluido(*10*) e (*11*)senza compromessi:(*10*) le app si aprono in tempi rapidissimi e vengono mantenute in memoria in keeping with diverso pace. Anche lo break up display funziona egregiamente, senza ritardi quando si passa da un’app all’altra. È presente (*11*)l’NFC,(*10*) che durante los angeles mia prova è stato sempre immediatamente riconosciuto dai POS di diversi negozi in keeping with effettuare i pagamenti, e sono stato molto felice di trovare l’ingresso in keeping with il (*11*)jack da 3.5mm,(*10*) in keeping with molti vetusto ma sempre comodo e funzionale.

Il (*11*)gaming,(*10*) grazie anche alla tecnologia (*11*)Qualcomm Snapdragon Elite Gaming(*10*), è veramente un piacere, anche con titoli particolarmente avidi di risorse: COD Cell, in keeping with fare un esempio, si avvia in poco più di 10 secondi ed è giocabile al massimo dei dettagli e degli fps senza mai risultare scattoso. Durante sessioni prolungate è da mettere in conto un aumento delle temperature, tuttavia mai eccessivo e lo schermo risponde sempre presente al tocco.

Los angeles (*11*)ricezione(*10*) è forse leggermente meno brillante rispetto a dispositivi nella stessa fascia di prezzo che ho avuto modo di provare, ma los angeles navigazione è comunque priva di intoppi e in chiamata non ho riscontrato particolari difficoltà a capire il mio interlocutore o a farmi capire.

Instrument(*15*)

A bordo troviamo (*11*)Android 11(*10*) aggiornato alle patch di sicurezza di gennaio 2021. Il SO di Google è nella sua versione praticamente inventory e troviamo tutte le novità offerte dall’ultimo aggiornamento come le chat bubbles e il collegamento rapido a Google Pay tenendo premuto il tasto di accensione/blocco, mentre sono presenti alcune (poche) app del produttore preinstallate.

(*7*)
(*9*)
(*8*)
(*4*)(*6*)

(*9*)
(*8*)
(*3*)

(*19*)

Comparto fotografico.(*15*)

(*11*)Moto G100(*10*) è dotato di quattro sensori fotografici: uno principale da (*11*)64MP(*10*) odi tecnologia Quad Pixel ed f/1.7, un sensore di profondità da (*11*)2MP(*10*) (f/2.4) ed una digicam ultragrandangolare da (*11*)16MP(*10*) con campo visivo di (*11*)117°(*10*) ed f/2.2. Quest’ultima è circondata da un (*11*)LED Ring,(*10*) che si attiva in automatico in condizioni di scarsa luminosità quando si seleziona los angeles modalità macro, in keeping with ottenere un maggior livello di dettaglio. A completare il tutto un sensore (*11*)ToF.(*10*)

I (*11*)video(*10*) alla risoluzione massima 6K UHD @30fps, ma è anche possibile registrare filmati in 4K UHD (30/60fps), in  FHD a 60 o 30fps  ed in Sluggish movement con risoluzione massima FHD @120fps. Los angeles fotocamera ultragrandangolare, invece, raggiunge una risoluzione massima 4K UHD a 30fps. Tra le various funzioni abbiamo modalità ritratto, modalità Professional, panoramica, sluggish movement, time lapse e doppia ripresa, in keeping with registrare contemporaneamente chi tiene in mano il telefono e i soggetti inquadrati.

Los angeles (*11*)fotocamera frontale(*10*) principale è da (*11*)16MP(*10*) con tecnologia Quad Pixel ed f/2.2, ma troviamo anche una lente ultragrandangolare da (*11*)8MP(*10*) con un campo visivo di (*11*)118°(*10*) ed f/2.4. Presente anche los angeles funzione (*11*)audio zoom(*10*) in keeping with i video.

In condizioni di (*11*)buona illuminazione,(*10*) sia all’aperto che al chiuso, Moto G100 restituisce foto dettagliate e con colori realistici e anche lo zoom si difende bene.

Al calare del sole, aumenta però il rumore (soprattutto in controluce), che può essere attutito ricorrendo alla modalità notturna, che schiarisce bene le scene e restituisce scatti spendibilissimi sui social.

Mi sono piaciuti gli scatti (*11*)macro(*10*) e lo (*11*)scontornamento(*10*) in modalità ritratto. L’anello LED restituisce macro molto dettagliate anche in piena oscurità, anche se in quest’ultima circostanza tende a “sbiancare” un po’ troppo il soggetto inquadrato.

Nella media i (*11*)selfie,(*10*) a patto di trovarsi in un ambiente ben illuminato. È presente un filtro bellezza che però ho preferito tenere disabilitato in quanto troppo esasperato, restituendo un effetto non realistico, stile bambola di porcellana.

Gli scatti, nel complesso, (*11*)sono soddisfacenti,(*10*) ma non da best di gamma. L’{hardware} è comunque di buon livello e probabilmente con i giusti aggiornamenti tool da parte di Motorola potrà esprimere appieno il suo potenziale.

Autonomia(*15*)

Los angeles batteria di Moto G100 ha una capienza pari a (*11*)5000mAh,(*10*) praticamente impossibile da esaurire in una sola giornata anche facendone un uso molto intenso.

Rimanere a secco durante il giorno è possibile solamente giocando in keeping with circa 7 ore, mentre 3 ore e mezza di gaming, oltre un’ora e 15 di navigazione internet e una mezz’ora di social, spalmate su 27 ore e sempre con luminosità intorno all’80%, permettono di arrivare a sera con quasi circa (*11*)6 ore di schermo(*10*) e il 10% di batteria residua. Con un utilizzo più blando, invece, le due giornate di autonomia sono ordinaria amministrazione.

Lo smartphone supporta los angeles ricarica cablata a (*11*)20W(*10*) (forse un po’ pochini, viste le dimensioni della batteria, ma se già disponete di un caricatore più performante i tempi di ricarica diminuiscono notevolmente) e non è dotato di ricarica wi-fi. Si tratta di un compromesso che il produttore ha ritenuto necessario in keeping with non appesantire ulteriormente un dispositivo che già supera i (*11*)207g(*10*) e che mi sento di condividere.

Able For(*15*)

Il vero fiore all’occhiello di (*11*)Moto G100(*10*) è los angeles modalità (*11*)Able For:(*10*) grazie al cavo fornito nella confezione di vendita è possibile collegare lo smartphone a un (*11*)observe(*10*) o advert un (*11*)televisore(*10*) ed usarlo in keeping with riprodurre video, in keeping with giocare o come un vero e proprio laptop desktop. Los angeles scelta del cavo si rivela vincente soprattutto quando si tratta di (*11*)gaming,(*10*) in quanto consente alle immagini di viaggiare molto più in fretta rispetto advert una connessione wi-fi, praticamente azzerando ogni tipo di ritardo. Collegando un controller esterno è possibile ottenere un’esperienza di gioco molto simile a quella su console, ovviamente mettendo in conto dei tempi di risposta leggermente superiori rispetto all’utilizzo dei comandi contact.

Los angeles (*11*)modalità desktop(*10*) l’ho trovata molto utile sia in keeping with gestire più applicazioni aperte contemporaneamente su uno schermo più grande sia in keeping with modificare documenti, grazie al pieno supporto a tastiera e mouse Bluetooth. Molto positivo il fatto che los angeles modalità desktop funzioni in un ambiente separato rispetto allo smartphone, permettendo di usare quest’ultimo normalmente mentre si lavora, advert esempio in keeping with rispondere rapidamente advert una telefonata o advert un messaggio Whatsapp.

Graditissima los angeles presenza di una ulteriore (*11*)porta USB-C(*10*) sul cavo in keeping with los angeles ricarica, in modo da evitare di intaccare los angeles carica residua dello smartphone utilizzandolo a lungo in modalità Able For.

Conclusioni(*15*)

(*11*)Moto G100(*10*) doveva inizialmente essere proposto al prezzo di listino di 599€. Tuttavia, in keeping with festeggiare los angeles decima generazione di Moto G, Motorola ha deciso di scontare lo smartphone a (*11*)499€,(*10*) cifra che lo rende indubbiamente ancora più appetibile.

Le (*11*)prestazioni(*10*) sono eccellenti, sia nell’uso quotidiano sia durante los angeles riproduzione di applicativi più pesanti e los angeles funzione (*11*)Able For(*10*) potrebbe ingolosire diversi utenti.

Oltre a chi cerca uno smartphone prestante, con un’interfaccia leggera ed ottima autonomia, anche a costo di perdere qualcosa dal punto di vista della qualità fotografica, sicuramente mi sento di consigliare Moto G100 agli amanti del (*11*)gaming.(*10*) Nello specifico parlo di tutti coloro i quali vorrebbero mettere le mani su un SoC prestante che permetta un’esperienza di gioco priva di compromessi ma senza avvicinarsi alle cifre richieste in keeping with un dispositivo dotato di Snapdragon 888 e magari stuzzicati dall’concept di giocare i propri titoli preferiti su uno schermo più grande. Ma Moto G100 è los angeles scelta giusta anche in keeping with un’utenza di (*11*)professionisti,(*10*) interessati advert avere un dispositivo che non li lasci mai a piedi anche durante le giornate più lunghe e che possa essere utilizzato in keeping with los angeles produttività.