Sensore di movimento: i prodotti in line with l. a. casa intelligente

(*1*)

N.B. Questa guida all’acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. In step with maggiori dettagli su come realizziamo le nostre information all’acquisto ti rimandiamo alla pagina (*2*)Come lavoriamo.

In questa guida agli acquisti vediamo quale può essere il sensore di movimento più adatto in line with un’abitazione sensible. Questo è un accessorio in grado di rilevare un’attività, comunicarla quindi advert altri prodotti, e scatenare così una reazione a cascata.

Sensore di movimento: quale comprare

Un sensore di movimento è un accessorio che deve necessariamente essere sfruttato in combinazione con altri dispositivi in line with sensible house, avendo poco senso utilizzarlo solo in line with rilevare un’attività (in line with quello si può usare una telecamera di sorveglianza), ma piuttosto come enter in line with altri accessori connessi, che reagiranno al movimento rilevato secondo le nostre indicazioni.

L’obiettivo finale è quello di ottenere catene causa-effetto, dove il sensore di movimento funge appunto da enter, mentre altri prodotti come lampadine, termostati, l’allarme, eccetera sono i dispositivi di output. Esistono anche alcuni sensori di movimento destinati advert essere montati sugli infissi, ma in questo caso è meglio parlare di sensori porte e finestre, che hanno appunto lo scopo di rilevarne l’apertura, ma che non verranno inclusi in questa guida.

Compatibilità

Siccome abbiamo visto quanto i sensori di movimento debbano funzionare in accoppiata con altri accessori, bisogna assicurarsi che questi diversi dispositivi dialoghino tra loro. Los angeles situazione non è però delle più semplici. Uno specifico sensore di movimento può dialogare con i prodotti della stessa famiglia/emblem, oppure potrebbe essere compatibile con tutti i prodotti che sfruttano i medesimi protocolli di comunicazione (ZigBee, Z-Wave, Bluetooth…), o ancora potrebbe adattarsi bene a tanti accessori che si integrano nella stessa piattaforma domotica, come Apple HomeKit, Amazon Alexa, Google House, o l’ecosistema . Il fatto è che non esiste una regola generale, e bisogna quindi controllare caso in line with caso quanto due dispositivi siano effettivamente compatibili tra loro.

Nella guida ai migliori prodotti, in cui ora ci addentriamo, cercheremo di affrontare anche questi aspetti, almeno in linea generale, lasciano a voi l. a. possibilità di documentarvi sui casi specifici che vi riguardano, sapendo tuttavia che potete sempre contare sul nostro aiuto usando il field dei commenti qui sotto. Vediamo dunque quale può essere il miglior sensore di movimento in commercio, e come questi dispositivi possano essere integrati in un ecosistema domotico.

Sensore di movimento in line with Philips Hue

Si tratta di una soluzione piuttosto specifica, ma che affrontiamo poiché il sistema d’illuminazione Philips Hue è certamente tra i più popolari in commercio, e senza ombra di dubbio quello più completo e variegato. Il sensore di movimento della linea Hue è un accessorio quadrato, non tra i più piccoli della categoria con i suoi 55 mm di lato. Si alimenta a batterie, ed integra all’interno tre componenti: il sensore di movimento, il sensore di luminosità ambientale, ed anche un termometro. Se avete un sistema d’illuminazione Philips Hue, questo è sicuramente il prodotto più adatto in line with comandare le luci, affinché si accendano al vostro passaggio, quando fa buio, o con una combinazione specifica delle varie condizioni.

Si tratta di una soluzione ottimale soprattutto in line with tutti gli ambienti di passaggio, come corridoi bui, scale, ripostigli, ma anche ambienti non finestrati, oppure bagni. Il sensore Philips può essere usato anche in line with l’ingresso di casa, il pianerottolo oppure l. a. veranda o il storage, a patto che rimanga sempre protetto dalla pioggia e non soggetto a temperature troppo rigide, poiché non è stato studiato in line with l’out of doors.

L’ecosistema Philips Hue funziona con l. a. sua app in line with iOS e Android, ma si integra anche perfettamente in tutti i principali ecosistemi domotici, sfruttando il protocollo ZigBee. Tuttavia, il sensore di movimento non dialoga sempre al meglio con gli altri accessori di emblem diversi, che natural si integrano negli stessi ecosistemi, e può capitare che non si possa sfruttare al 100% delle sue potenzialità, almeno quando si esce dall’ecosistema Philips Hue.

Se volete installare un sensore di movimento in ambiente esterno, in line with esempio in line with accendere le luci del terrazzo o del portico – e in line with i prodotti compatibili potete consultare l. a. nostra guida dedicata all’illuminazione da esterno – allora Philips ha rilasciato un sensore adatto a questo scopo, dal design leggermente differente e, ovviamente, resistente alle intemperie.

Eve Movement (in line with Apple HomeKit)

Il sensore di movimento di Eve Gadget, ovvero Eve Movement, è stato sviluppato in line with funzionare al meglio con l’ecosistema Apple Homekit, e quindi è adatto a chi united states of america prevalentemente dispositivi iOS. Dal punto di vista del design sono tante le similitudini con l. a. proposta Philips, e l’alimentazione è sempre a batterie. Ci sono tuttavia varie differenze: in primis il sensore di movimento Eve Movement è adatto all’uso all’esterno, grazie alla certificazione IPx3, inoltre l’integrazione con Apple HomeKit è molto buona, e permette di essere accoppiato con gli altri software compatibili con l’ecosistema (anche di altri emblem), e di seguire quindi le logiche causa-effetto proposte dalla piattaforma in line with sensible house.

In questo caso il protocollo di comunicazione è il Bluetooth, e quindi non è necessario dotarsi di bridge aggiuntivi ma, come in line with tutti gli accessori HomeKit, se vogliamo mantenere l. a. connessione anche quando siamo fuori casa, è importante che sia sempre presente nell’abitazione un HUB Apple, ponte fondamentale tra il router e i dispositivi. I dispositivi della società che possono svolgere questa attività sono iPad, Apple TV e HomePod, oltre ovviamente all’iPhone, che però non rimane in casa quando usciamo. Se l. a. vostra abitazione è basata sull’ecosistema Apple HomeKit, questo potrebbe essere uno tra i sensori di movimento più interessanti.

Fibaro Movement Sensor

Un ulteriore sensore di movimento da tenere presente è quello sviluppato da Fibaro, che integra anche una serie di sensori further – oltre al movimento rilevano l. a. luminosità, l. a. temperatura ed anche le vibrazioni. Esistono due various varianti di questo sensore di movimento, una specificamente sviluppata in line with Apple Homekit – che sfrutta il Bluetooth – ed una che una che sfrutta il protocollo Z-Wave. Si tratta, insieme a ZigBee, di uno same old specifico in line with gli accessori dell’Web of Issues, con trasmissione su più lunga distanza e con bassi consumi energetici – in line with utilizzare questo protocollo è tuttavia necessario un bridge, e a tal proposito Fibaro ha in commercio l’House Middle 2 e l’House Middle Lite, ma anche bridge terzi possono andare bene.

Sul fronte del design ci troviamo qui davanti advert un prodotto più originale ed interessante, forse il migliore in commercio da questo punto di vista. Si tratta di una sfera di plastica bianca che, frontalmente, presenta una parte luminosa molto particolare – sembra quasi un occhio felino, e si illumina di diversi colori a seconda del contesto.

Los angeles luce si può comunque disattivare, ma risulta utile in line with varie segnalazioni, e può indicare anche il vary di temperatura rilevata. Il termometro integrato è utilizzabile in line with controllare i sistemi sensible di gestione del clima oppure, in abbinamento al sensore di luminosità, una tenda motorizzata, o una finestra. Questo sensore di movimento di Fibaro è uno dei più belli e completi e, come visto, si può acquistare sia nella variante Z-Wave che in quella Bluetooth specifica in line with Apple Homekit.